Pitigliano “La Piccola Gerusalemme”, è uno dei borghi più celebri della Maremma Toscana, un vero e proprio paradiso per tutti gli amanti della storia e della cultura, che qui avranno la possibilità di visitare musei e scoprire monumenti di straordinaria valenza artistica,

Le origini della cittadina di Pitigliano sono molto antiche, precisamente romane, leggenda vuole che il paese sia stato fondato da Petilio e Celiano, due giovani romani, scappati dalla città in seguito ad uno scherzo mal riuscito, e che si stabilirono nelle campagne e fondarono un villaggio, chiamandolo Pitigliano, dall’unione dei loro due nomi.

Il borgo di Pitigliano è famoso a livello internazionale perché sorge su uno sperone di roccia tufacea, ergendosi imponente sulle valli sottostanti, come sospeso nel vuoto e sostenuto da una magica forza.

La storia del paese di Pitigliano inizia in epoca romana e successivamente divenne un possedimento della famiglia degli Aldobrandeschi, successivamente, a partire dal XIII secolo, dei conti Orsini, poi della famiglia De Medici, sotto il Granducato di Toscana.

Tra i principali monumenti di Pitigliano ricordiamo certamente la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, la Chiesa di Santa Maria e San Rocco, l’Oratorio del Santissimo Crocifisso, la Chiesa di Santa Lucia, il Santuario della Madonna delle Grazie, fuori dal paese, la Sinagoga, risalente al 1500, l’Acqueodotto Mediceo, la Fontana delle Sette Cannelle, le Fontane Gemelle, nel centro storico del paese, il Palazzo Orsini, originariamente edificato come residenza della famiglia Aldobrandeschi e degli Orsini poi, il Teatro Salvini, per quanto riguarda i musei invece, a Pitigliano si avrà la possibilità di visitare il Museo Civico Archeologico, il Museo all’Aperto, il Museo Diocesano e il Percorso Ebraico.