Scansano è uno dei borghi più celebri della Maremma Toscana, famoso sia per la sua bellezza che per un prodotto tipico di fama internazionale, il Morellino di Scansano DOCG.

Il borgo di Scansano ha origini antiche, il territorio circostante fu infatti abitato già in epoca etrusco-romana, la nascita del paese vero e proprio avvenne solamente nel corso del Medioevo, con l’avvento della famiglia Aldobrandeschi, successivamente Scansano divenne un dominio della famiglia Sforza e, a partire dal 1600, del Granducato di Toscana.

Tra il 1700 ed il 1800, il paese di Scansano svolse un importante ruolo amministrativo, essendo interessato dal fenomeno dell’estatatura, nei mesi estivi infatti, tutti gli uffici venivano spostati da Grosseto, che sorgeva nelle pianure acquitrinose, che nella stagione calda diventavano pericolosi bacini per la malaria, alla cittadina di Scansano, sulle colline più interne della Maremma.

Sicuramente interessanti i monumenti della cittadina di Scansano, nel cuore della Maremma, in particolar modo meriteranno una visita la Chiesa di San Giovanni Battista, di origine medievale, Chiesa della Madonna delle Grazie, in stile neoclassico, Convento di Santa Maria delle Grazie, oggi trasformata, Palazzo del Podestà, risalente al periodo medievale, Palazzo Pretorio, anch’esso di origine medievale ed oggi sede dei due musei di Scansano, il Museo della Vite e del Vino e Museo Archeologico, Spedale di Scansano, risalente al Medioevo, Teatro Castagnoli, del XIX secolo, Villa Sforzesca, fuori dal paese, di origine medievale.